au pair

La Brexit sta uccidendo le Famiglie Ospitanti britanniche

Di Jennifer Coleman on Nov 09, 2020
La Brexit ucciderà il programma Au Pair in UK
Jenny dal Regno Unito è stata la madre ospitante di 13 Au Pair. Dice: “La Brexit ci sta uccidendo come Famiglia Ospitante”. In questo articolo ci spiega come mai la Brexit si rivelerà dannosa per le Famiglie Ospitanti.

Perché il programma Au Pair ha migliorato la mia vita?

Perché hai bisogno di leggere questo articolo? Beh, da mamma a mamma, ne hai bisogno perché i suoi contenuti influenzeranno te e la tua famiglia. Sono Jenny, una Famiglia Ospitante britannica, che ha accolto 13 fantastiche Au Pair da ogni parte del mondo e le ha rese parte della sua famiglia. Tutto questo però è ora a rischio. È stato messo a rischio dalla Brexit. Lascia che ti descriva la mia vita, prima della Brexit…
 
A volte devo darmi un pizzicotto. La mia vita è reale? Non è certo una vita perfetta, e come chiunque lavori per molte ore come me - sono stanca ed emotiva. Ma essendo stata una mamma che ha ospitato 13 giovani donne brillanti e ispiratrici che hanno vissuto nella mia casa anno dopo anno, con il pretesto di essere una 'Au Pair' - devo dire che mi sento così fortunata e onorata ad avere avuto ognuna di queste fantastiche Au Pair come parte della mia 'famiglia'.Trasferirsi in paesi diversi per vivere con me, mio marito e due bambini non può essere stato facile. Lavorando per i servizi di emergenza lavoriamo per giornate molto lunghe. Ma queste persone straordinarie e di talento mi hanno aiutato a rimanere sana di mente. Hanno dato amicizia e routine non solo ai miei figli, ma anche a me.

La storia di un'amicizia per la vita

La mia prima Au Pair ha iniziato con noi quando la più piccola aveva tre settimane. Da allora abbiamo avuto Au Pair quasi ogni anno. Alcune sono rimaste più a lungo. Mi hanno aiutato a portare fuori i cani, con faccende domestiche leggere e, naturalmente, con tutto ciò che riguarda i bambini - ovviamente si sono avvicinate moltissimo a noi.
 
Ma molto più di questo... ognuna di loro è diventato per me una figlia surrogata. Ho visto come mi hanno aiutato a crescere le mie bambine. Ci sono state sia per i loro problemi che per i miei. Abbiamo fatto tante risate; ballando sui tavoli, vestendoci e rivestendoci, abbiamo sperimentato piatti culinari provenienti da tutte le parti del mondo, guardato film e assaggiato vini nuovi. Abbiamo trascorso insieme vacanze di Natale, compleanni e recite scolastiche. Abbiamo condiviso come un unico grande gruppo i momenti in cui la mia primogenita ha combattuto contro il bullismo. Le esperienze, l'amore e la guida delle Au Pair non hanno salvato solo la vita di mia figlia, ma anche la mia.

Mentre lavoravo per ore e ore alcuni giorni in situazioni che farebbero impazzire chiunque, le mie Au Pair hanno dato sicurezza, routine, pasti sani e abbracci, plasmando i miei figli nei più incredibili giovani che potresti incontrare.

La Brexit cambierà tutto

Fino ad ora - è stato facile trovare un Au Pair. Il mio profilo è visibile su un sito di matching - ho molte richieste da scorrere fino a trovare quella che istintivamente, so che diventerà una parte importante della mia vita. Le mie ragazze sono fortunate - hanno una "famiglia" in tutto il mondo che le accoglierà in qualsiasi momento a braccia aperte. 
 
Questo servizio di assistenza all'infanzia, che cambia la vita e che è conveniente, mi ha permesso di lavorare e di dare ai miei figli un'infanzia piena di divertimento, di risate e di amore. Ho un aiuto in casa e ho amiche a cui appoggiarmi, come loro hanno fatto con me.
 
La Brexit è pronta a portare via tutto questo. La mia attuale Au Pair, che normalmente avrebbe libertà di movimento in tutta Europa, ha dovuto richiedere il pre-settled status. Cosa succederà dopo il dicembre 2020? Nessuno lo sa. Sia le Au Pair che le Famiglie Ospitanti sono confuse e non sanno come potranno continuare a lavorare quando non potranno permettersi i doposcuola o le tate nelle ore più assurde.
 
Sto cercando di avviare la mia attività per sostenere le famiglie di Au Pair e le famiglie dei servizi di emergenza - ma il BAPAAA (British Au Pair Agencies Association) ha detto che 'Ogni agenzia sta soffrendo' con i giovani europei riluttanti a lavorare con le famiglie britanniche per paura del loro futuro. Le richieste da parte delle Famiglie Ospitanti rimangono alte - ma io guardo con tristezza agenzie che sono costrette a chiudere. In origine c'era un accordo tra tutte le nazioni europee che prevedeva che gli europei potessero muoversi liberamente da un paese all'altro per scambi culturali. Questo scambio culturale dà all'Au Pair la libertà di maturare e crescere, aiutando le famiglie con l'assistenza all'infanzia e i lavori domestici leggeri. Dà loro la sicurezza di vivere con una famiglia che li nutrirà e li proteggerà, fornendo loro al tempo stesso la paghetta. Ma grazie alla Brexit abbiamo visto una riduzione complessiva del 60% dei candidati per il Regno Unito.

Nessuna alternativa per molte Famiglie

Per le persone come me che lavorano in orari difficili all'interno del servizio di emergenza cercando di salvare e aiutare gli altri, l’Au Pair è l'unica forma accessibile di assistenza all'infanzia. Ma molto più che essere conveniente, un Au Pair fornisce ai bambini di questo tipo di famiglie la sicurezza, la routine e l'amore. I miei figli si sono affidati alle Au Pair per la loro crescita emotiva e mentale. È una decisione orribile e dannosa per ogni famiglia che ha un Au Pair. Il COVID ha fatto sì che la petizione della BAPAAA passasse inosservata. E ora che si fa? Mi sento persa e dimenticata. Per tutte quelle famiglie che si danno da fare nel loro lavoro quotidiano per aiutare gli altri - anche noi abbiamo bisogno di aiuto. Abbiamo bisogno che il governo ci ascolti.
 
Io amo ognuna delle mie Au Pair e senza di loro, non sono sicura che io o le mie ragazze saremmo quello che siamo oggi.
 
Non voglio vivere la mia vita senza le mie Au Pair, e non voglio smettere di dare ai giovani la possibilità di crescere ed essere amati in un'altra parte del mondo. È grazie alle mie fantastiche Au Pair che è nato Au Pairable. Se avrà successo, sarà di supporto a tutte loro e le aiuterà ad andare avanti con la loro vita. Gli Au Pair non sono solo per un anno, sono per la vita.
 
Allora, perché voglio che tu legga e digerisca questo articolo? Qui sta il messaggio che sto cercando di trasmettere, il BAPAAA ha informato tutte le Famiglie Ospitanti che il programma Au Pair terminerà il 1° gennaio 2021, questo è dovuto al fatto che il governo del Regno Unito non ha permesso alcun percorso ufficiale per gli Au Pair di entrare nel Regno Unito quando la libera circolazione finirà. Gli accordi per la mobilità dei giovani sono stati proposti ma con un tempo limitato fino al 1 ° gennaio, e nessun accordo bilaterale con i paesi europei è stato fatto fino ad ora, il tempo è essenziale. Questo avrà un effetto significativo e seriamente dannoso per la mia famiglia, così come per molti altri. Lavorando in orari scomodi e lunghi, non posso contare sui normali gruppi pre e doposcuola per la cura dei miei figli. Dovrò rinunciare al lavoro. Rinunciare al lavoro significa perdere la mia casa. La casa dei miei figli. Ospitare un Au Pair significa che posso restituire alla comunità che servo, oltre a dare la possibilità di crescere ai giovani.
 
La Brexit ci sta uccidendo. Questo metterà fine alla vita familiare come la conosciamo io e molti altri. Ci deve essere una soluzione.
7 buoni motivi per assumere un Au Pairda Alena il 16 Jun, 2020Leggi di più »
Alcuni commenti...
Lascia un commento:
Unisciti a noi
AuPair.com è social: visita i nostri account sui social network, unisciti alla nostra community e ricevi gli ultimi aggiornamenti dal mondo alla pari!
Iscriviti alla nostra newsletter:
Iscriviti come:
Ragazza alla pari
Famiglia ospitante
Iscrivendoti, dai il tuo consenso a ricevere informazioni da AuPair.com. Puoi annullare l'iscrizione quando vuoi.
Unisciti a noi
Non vedi l'ora di iniziare la tua esperienza alla pari? AuPair.com ti aiuterà a trovare la tua futura famiglia ospitante
Registrati con noi e scopri cosa possiamo fare per te:
Registrati come Au Pair Registrati come famiglia