au pair

Au Pair in Danimarca: paghetta, orario, vacanze, ecc.

Au Pair Danimarca salario
 
In base alle regole del programma Au Pair in Danimarca e in base alla definizione stessa di Au Pair, il partecipante dovrà accettare di diventare parte integrante di una nuova famiglia durante il corso del suo soggiorno. Se il programma Au Pair è quello che stai cercando, dai un’occhiata alle regole del programma in Danimarca.

Au Pair doveri in Danimarca

In Danimarca i doveri di un Au Pair sono molto specifici. In base alle regole del paese, il partecipante dovrà contribuire ai lavori di casa, facendo per esempio babysitting, lavando i vestiti dei bambini, ecc.. In nessun caso invece, il partecipante dovrà occuparsi dei membri adulti della famiglia! Il vostro compito principale sarà prendersi cura dei bambini. 
 

Doveri della famiglia ospitante 

La famiglia ospitante dovrà garantire all’Au Pair una fissa somma di denaro (una sorta di paghetta), oltre che vitto ed alloggio. Il ragazzo alla pari dovrà inoltre avere alcuni giorni liberi alla settimana (in Danimarca sono 1,5) e dovrà anche avere il tempo per poter seguire un corso di lingua. La famiglia ospitante dovrà inoltre fornire al proprio Au Pair una macchina o un abbonamento per i bus o i treni. È importante compilare insieme anche una sorta di programma settimanale, cosicchè lui/lei avrà il tempo per organizzare il proprio tempo libero e potrà anche avere tempo per studiare. Scopri di più sulle responsabilità delle famiglie ospitanti.
In Danimarca le famiglie ospitanti devono pagare una certa quota per supportare i costi del corso di lingua del proprio Au Pair. Nel caso in cui il proprio ragazzo alla pari provenisse da paesi non EU/EEA, la famiglia ospitante dovrà coprire le spese del viaggio del proprio Au Pair. 
 
Se il programma Au Pair è ciò che stai cercando, non esitare ad iscriverti alla nostra community! 

 
 

Salario

Un Au Pair riceverà un salario di 4050 - 4150 DKK . TAle somma dovrà essere versata presso il conto in banca danese del proprio Au Pair entro la fine di ogni mese. 
 
Il salario non dovrà superare questa somma, altrimenti l’Au Pair non potrà lavorare in Danimarca! Il programma Au Pair infatti non è da considerare un lavoro, quanto un programma di scambio culturale. Per questo non dovrete fare domanda per ottenere un permesso di lavoro.


Orari di lavoro

In base alla legislazione danese, l’Au Pair dovrà lavorare 6 giorni alla settimana, per 3-5 ore. Il numero delle ore giornaliere è variabile, basta però che non superi le 18 - 30 ore settimanali. 
 
Se il programma settimanale dell’Au Pair non rispetta le regole del programma, il partecipante non riceverà il permesso di residenza. È importante ricordarsi di tutto ciò nel momento in cui si discuterà dei vari punti contenuti nel contratto Au Pair.


Giorni liberi e vacanze

L’Au Pair in Danimarca avrà a disposizione un giorno e mezzo alla settimana di libertà. Cosa significa? Significa che il partecipante al programma avrà a disposizione per completare i propri compiti dalle 3 alle 5 ore al giorno, prima o dopo le 14.00. Un altro giorno della settimana,, a scelta, sarà completamente libero. Tutti i giorni di festa nazionale danese, saranno liberi anche per l’Au Pair. Nel tempo libero l’Au Pair dovrà organizzarsi per riuscire a frequentare il corso di lingua e qualsiasi evento religioso a cui voglia prendere parte.
 
Il partecipante al programma avrà diritto inoltre a 3 settimane di vacanza. L’ Au Pair avrà bisogno di un documento scritto dalla propria famiglia ospitante, che descriva nel dettaglio i termini e le condizioni del suo periodo di vacanza. Il periodo esatto delle vacanze dipende dal programma e dalle necessità del singolo Au Pair. Dovrà essere calcolato in base ai giorni lavorativi dell’Au Pair.  
 
Se il ragazzo alla pari lavora per 6 giorni alla settimana, lui/lei avrà due giorni e mezzo liberi al mese. Maggiori informazioni sull’argomento possono essere trovate sul sito ufficiale delle autorità danesi.


Alloggio

La famiglia ospitante dovrà garantire al proprio Au Pair una camera privata nella propria casa. La legislazione danese inoltre prevede che il partecipante al programma possa che usare il soggiorno comune , ma questa è teoria! Nella pratica, l’Au Pair dovrà diventare un vero e proprio membro della famiglia. Per questo, ogni stanza della casa dovrebbe essere fruibile da ogni componente del nucleo familiare, ragazzo alla pari compreso. 
 
In caso di malattia nulla cambia in termini di alloggio e di salario, che verranno ugualmente garantiti all’Au Pair. La famiglia ospitante non dovrà in alcun caso ridurre il salario.Corso di lingua
Il partecipante dovrà avere abbastanza tempo libero per poter partecipare ad un corso di lingua. La legislazione ufficiale non specifica nulla di più sull’argomento. Il corso di lingua non è obbligatorio, nonostante ciò la famiglia ospitante dovrà contribuire a parte del costo del corso di lingua in caso l’Au Pair ne frequenti uno. 


Costi di viaggio

Se il ragazzo alla pari non proviene da un paese EU / EEA o proviene dalla Svizzera, la famiglia ospitante dovrà inoltre pagare il biglietto di andata per la Danimarca. Anche il biglietto di ritorno dovrà essere pagato dalla famiglia, ma in questo caso ci sono alcune condizioni che devono essere rispettate: 
  • L’ Au Pair ritornerà in un paese non EU / EEA o in Svizzera
  • Se l’Au Pair si trasferirà presso una nuova famiglia in Danimarca, sarà la nuova famiglia a dovere preoccuparsi del biglietto di ritorno dell’Au Pair
  • Nel caso caso il permesso di soggiorno dell’Au Pair scadesse, lui/lei dovrà avvisare la propria famiglia ospitante con un mese di anticipo, così che la famiglia potrà fornirgli un biglietto di ritorno. Se l’Au Pair non lo farà, allora sarà lui/lei stesso/a a dovere pagare per il proprio biglietto.
  • Se il soggiorno dovesse invece terminare per qualsiasi altra ragione, l’Au Pair dovrà fornire alla propria famiglia una dichiarazione scritta non più tardi di una settimana prima del termine effettivo del soggiorno. Il partecipante al programma dovrà lasciare il proprio paese ospitante fino a 3 settimane dopo avere informato la propria famiglia.

Cos’altro?

  • L’ Au Pair potrà svolgere volontariato o lavori non retribuiti durante il corso del proprio soggiorno, durante il proprio tempo libero. 
  • Se il partecipante non è un cittadino dell’ UE/EEA, lui/lei  avrà il compito di ottenere il permesso di soggiorno per rimanere in Danimarca. 
 



Au Pair in Danimarca: passa un anno nel paese più felice al mondo
Au Pair in Danimarca: passa un anno nel paese più felice al mondo Leggi di Più »
Au Pair in Danimarca requisiti: come diventare un Au Pair?
Au Pair in Danimarca requisiti: come diventare un Au Pair? Leggi di Più »
Au Pair contratto e assicurazione in Danimarca
Au Pair contratto e assicurazione in Danimarca Leggi di Più »
Visto Au Pair in Danimarca - tutto ciò che devi sapere!
Visto Au Pair in Danimarca - tutto ciò che devi sapere! Leggi di Più »
Au Pair in Danimarca - Informazioni per famiglie ospitanti
Au Pair in Danimarca - Informazioni per famiglie ospitanti Leggi di Più »

AuPair.com

Tel: +49 (0) 221 310 61 840
Orario di ufficio: Lu - Ve 8:00 - 15:00 CET
Fax: +49 (0) 221 921 3049
Email: info@aupair.com
Contatti