au pair

Au Pair in Australia: leggi l'esperienza di Becca

Di Becca il Mar 08, 2019
Mi chiamo Becca e ho appena compiuto 20 anni. 5 mesi fa mi sono resa conto di non essere contenta del mio lavoro e di avere bisogno di un cambiamento nella mia vita. Diventare una ragazza alla pari mi era sempre sembrata un’idea affascinante, quindi ho creato un profilo e, nel giro di pochi giorni, sono entrata in contatto con una fantastica famiglia australiana. Ci siamo chiamati su FaceTime quasi immediatamente e, per mia fortuna, stavano venendo in Inghilterra per le vacanze, perciò ci siamo conosciuti faccia a faccia prima di trasferirmi con loro.

Mi prendo cura delle loro due bambine, di 3 e 5 anni. Sono diventate delle sorelle minori per me. Fanno ridere sia me che i loro genitori continuamente! Balliamo sempre insieme, guardiamo film, giochiamo al karaoke… non potrei essere più contenta di passare non solo le mie ore lavorative, ma anche alcune serate del mio tempo libero con loro. Lavoro solo 3 giorni alla settimana ma prendo una paghetta adeguata. Faccio anche ore extra di babysitting per la mia famiglia ospitante e anche per alcuni dei loro amici.
Nella zona in cui sono ci sono moltissime famiglie che hanno ragazze alla pari o tate. Nella via in cui vivo, ho stretto una forte amicizia con una ragazza canadese che è arrivata qui lo stesso periodo in cui sono arrivata io e sta più o meno lo stesso periodo in cui sto io!

Ho avuto tantissime opportunità di incontrare persone eccezionali, che si trovano nella mia stessa situazione, il che è stato fantastico, dato che non incontrare persone della mia stessa età era una delle paure più grandi che avevo prima di trasferirmi in un altro paese. In realtà è stato così facile!
Trasferirsi in Australia per diventare un Au Pair è stata la decisione migliore della mia vita. Mi ha fatto capire quali sono le cose per cui sono portata e quelle per cui sono meno portata; al momento sto facendo domanda in un’università per diventare un’insegnante e viaggiare per il mondo insegnando!

Consiglio l’esperienza alla pari a tutte le persone che sono interessate a lavorare con i bambini, non hanno paura di un lavoro che non andrà sempre dalle 9 alle 17 e sono interessate a viaggiare nella maniera migliore in assoluto.

Grazie per aver letto la mia esperienza,
Becca
Alcuni commenti...
Lascia un commento:
Unisciti a noi
AuPair.com è social: visita i nostri account sui social media, unisciti alla nostra community e ricevi gli ultimi aggiornamenti dal mondo alla pari!
Iscriviti alla nostra newsletter:
Iscriviti come:
Ragazza alla pari
Famiglia ospitante
Iscrivendoti, dai il tuo consenso a ricevere informazioni da AuPair.com. Puoi cancellare il consenso quando vuoi.
Unisciti a noi
Non vedi l'ora di iniziare la tua esperienza alla pari? AuPair.com ti aiuterà a trovare la tua futura famiglia ospitante.
Registrati con noi e scopri cosa possiamo fare per te: