au pair

Nonna alla pari

Nonna alla pari è un progetto sociale che dà l’opportunità a donne over 50 di esplorare il mondo attraverso il programma Au Pair.
Dal punto di vista concettuale, il progetto Nonna alla pari è molto simile al programma Au Pair “standard”, anche se ci sono delle differenze importanti.

Continua a leggere o clicca qui direttamente:
Au Pair over 50
Il concetto di Nonna alla pari è nuovo, dedicato alle donne over 50 che sognano di fare un'esperienza all'estero ed immergersi in un’altra cultura.La Nonna alla pari è un’ottima alternativa al programma Au Pair “standard” od altri tipi di assistenza con i bambini.

 In cambio dell'alloggio e pensione completa, la Nonna alla pari aiuterà nell'educazione dei bambini e altri piccoli lavori di casa. Le specifiche responsabilità dipendono dall’accordo tra la famiglia ospitante e l’Au Pair e non sono regolate da un programma ufficiale.

È inoltre importante sapere che le Nonne alla pari ufficialmente non ricevono una paghetta, né un salario. In caso la famiglia voglia contribuire con uno stipendio, l’Au Pair dovrà essere impiegata seguendo le leggi sul lavoro del paese ospitante.

Perché il programma Nonna alla pari potrebbe essere la soluzione migliore per la famiglia ospitante

Recentemente il numero di famiglie ospitanti che scelgono di ospitare una Nonna alla pari sta crescendo, dato che sembra che queste Au Pairs diano calore e conforto ai bambini come nessun altro.

Perché la famiglia ospitante dovrebbe considerare questo progetto?

Calore, conforto ed esperienza

Le Nonne alla pari hanno naturalmente più esperienza rispetto ad altre Au Pairs o babysitter. Sono probabilmente già madri o nonne e sanno perfettamente bene come prendersi cura di bambini.

Le Nonne alla pari sanno anche come prendersi cura della casa e, se l’accordo tra l’Au Pair e la famiglia ospitante include anche qualche lavoro di casa, la famiglia ospitante potrà stare sicura che tutto filerà liscio in casa.

Focus

Le Nonne alla pari focalizzeranno la loro attenzione sui bambini invece di dividere il loro tempo tra i compiti dell’Au Pair, le feste, lo studio, la vita sentimentale e pianificare la propria carriera futura. Le Nonne alla pari sono normalmente pensionate, hanno già vissuto la loro vita e ora cercano nuove possibilità di condividere il loro tempo, affetto ed esperienza.

Perciò probabilmente cercheranno la compagnia dei bambini per il puro piacere di condividere il tempo con loro e vedere i bambini come propri nipoti, conoscendo perfettamente ogni fase del loro sviluppo.

Tradizione

Le Nonne alla pari possono portare un po’ di tradizione e vecchio stile nella casa della famiglia ospitante e aiutare i bambini ad apprendere i giusti valori. Sono piene di esperienza e conoscenze acquisite durante gli anni e pronte a condividerle con la famiglia ospitante e in particolare con i bambini.

Nonna alla pari: regole del programma

Le Nonne alla pari sono volontarie e non ricevono un salario. La famiglia ospitante deve assicurarsi che l’Au Pair abbia un alloggio appropriato e pensione completa, ma la paghetta o il salario che dovrebbero essere pagati normalmente non sono necessari.

Ciò non significa che le Nonne alla pari potranno essere sfruttate dalla famiglia ospitante. La famiglia dovrà assicurarsi che l’Au Pair sia soddisfatta delle condizione e che partecipi alla vita familiare come una vera nonna.

Compiti e responsabilità delle Nonne alla pari

Una Nonna alla pari non è un programma di scambio culturale ufficiale e non ci sono regolamentazioni ufficiali che mettono in chiaro cosa l’Au Pair dovrebbe fare e cosa non fa parte delle sue responsabilità. In questi casi, tutto dipende dall’accordo tra l’Au Pair e la famiglia ospitante.

Le Nonne alla pari generalmente si prendono cura della casa e portano con sé un’atmosfera fantastica e il profumo di biscotti e cibo fatto in casa. Ovviamente le Nonne alla pari sono anche perfette per fornire assistenza con i bambini per molte ragioni, elencate precedentemente.

Il salario delle Nonne alla pari

Le Nonne alla pari non possono ricevere denaro dalla famiglia ospitante se lavorano e vivono nel paese ospitante come volontarie. Tuttavia, si consiglia alla famiglia ospitante di coprire i costi di viaggio dell’Au Pair per arrivare al paese ospitante, i costi dell’assicurazione privata, le tariffe del corso di lingua, i trasporti all’interno del paese ospitante e la spesa dell’Au Pair.

Questi costi sono davvero minimi in confronto ai costi di altre soluzioni per l’assistenza con i bambini, ed è un bel gesto nei confronti di una persona che desidera aiutare la famiglia praticamente quasi gratis.

La Nonna alla pari può ricevere una ricompensa monetaria solo se firma un contratto di lavoro con la famiglia e la famiglia la assume come tata.

Assicurazione per le Nonne alla pari

L’assicurazione sanitaria per le Nonne alla pari funziona in maniera simile all’assicurazione per le Au Pairs: se l’Au Pair è un cittadino dell’Unione Europea, la Tessera Sanitaria Europea è una soluzione valida, perché assicura all’Au Pair un pacchetto standard di servizi sanitari in qualsiasi altro paese dell’UE. A seconda delle necessità della Nonna alla pari, si può sempre considerare di acquistare un’assicurazione privata.

In caso di:
  • Au Pairs non cittadine dell’UE in paesi dell’UE
  • Au Pairs cittadine dell’UE i paesi fuori dall’UE
l’assicurazione privata sarà necessaria. Chi coprirà i costi dell’assicurazione dipende dall’accordo tra l’Au Pair e la famiglia ospitante - non ci sono regole ufficiali al riguardo.

Le Nonne alla pari dovrebbero anche considerare un’assicurazione di responsabilità personale e un’assicurazione contro gli infortuni.

Il visto per le Nonne alla pari

Dato che il programma Nonna alla pari non è un programma di scambio ufficiale, ma un progetto sociale, non c’è un visto specifico assegnato a queste Au Pairs. Ecco perché potrebbe essere un po’ complicato riceverne uno, e solitamente è meglio cercare una famiglia ospitante in paesi in cui non c’è bisogno di richiedere un visto.

Quali sono i costi per diventare una Nonna alla pari?

Il progetto Nonna alla pari non è un programma di scambio ufficiale né un lavoro. Ci dovrà essere un accordo tra l’Au Pair e la famiglia ospitante, che chiarisca chi coprirà i costi del viaggio, i trasporti e l’assicurazione per l’Au Pair. Dato che l’Au Pair non riceve una paghetta o un salario, la famiglia potrebbe coprire questi costi e diminuire così le spese dell’Au Pair.

Il programma Au Pair con una nonna alla pari sarà un soggiorno privato e potrete pianificare tutto insieme. In bocca al lupo!


Qual è la differenza tra un Au Pair e una Tata?
Qual è la differenza tra un Au Pair e una Tata? Leggi di Più »
Responsabilità delle ragazze alla pari: cosa fa un Au Pair?
Responsabilità delle ragazze alla pari: cosa fa un Au Pair? Leggi di Più »
Limiti di età per diventare Au Pair secondo il paese ospitante
Limiti di età per diventare Au Pair secondo il paese ospitante Leggi di Più »
La definizione di ragazza alla pari: chi è un Au Pair? Chi è una Famiglia Ospitante?
La definizione di ragazza alla pari: chi è un Au Pair? Chi è una Famiglia Ospitante? Leggi di Più »
Contratto Au Pair: regole e condizioni
Contratto Au Pair: regole e condizioni Leggi di Più »
Che cosa è un assistente per anziani?
Che cosa è un assistente per anziani? Leggi di Più »

AuPair.com

Tel: +49 (0) 221 310 61 840
Orario di ufficio: Lu - Ve 8:00 - 15:00 CET
Fax: +49 (0) 221 921 3049
Email: info@aupair.com
Contatti