au pair

Diventa una famiglia ospitante in Spagna

Molte persone vorrebbero vivere per un periodo di tempo in Spagna, per fare esperienza dello stile di vita e migliorare la conoscenza dello spagnolo. Questi benefici rendono la Spagna una destinazione appetibile per gli Au Pair. Se vuoi prendere parte a questa avventura e ospitare un Au Pair in Spagna continua a leggere.
Trova Au Pair in Spagna

Posso diventare una famiglia ospitante in Spagna?

Accogliendo un Au Pair nella tua famiglia, non avrai soltanto qualcuno che si prende cura dei tuoi niños, ma un vero e proprio membro della famiglia che condividerà la sua cultura. Tuttavia tutte la famiglie ospitanti hanno alcuni requisiti da dover soddisfare. In Spagna, sono i seguenti: 
  • Avere almeno un bambino al di sotto dei 18 anni
  • Essere interessati a ospitare qualcuno che proviene da un altro paese e a vivere uno scambio culturale
  • Avere la possibilità di offrire pasti, un salario e coprire le spese del programma.
  • Avere la possibilità di fornire al partecipante una camera privata.
  • Rispetto per il programma di lavoro dell’Au Pair.
 
Se soddisfi i punti elencati qui sopra, non esitare e diventa subito una famiglia ospitante. Registrati sul nostro sito web.
 
Registrazione per famiglie
 
Dopo la registrazione puoi creare un profilo, informare il candidato sulla tua famiglia, dove e come vivi ed esprimere le tue aspettative. Inoltre le foto sono perfette per dare una buona prima impressione, quindi non dimenticartene. Scegli alcune foto che mostrano tutta la tua famiglia. I profili che vengono compilati completamente hanno una maggiore possibilità di attirare un buon candidato e sono molto più efficaci.
 
Puoi inoltre scegliere tra due opzioni. Una volta registrato puoi diventare un membro di base. Questo consente di aggiungere eventuali candidati alla tua lista di preferiti e di inviare messaggi standard. Se desideri scrivere messaggi personalizzati per scambiare i dati di contatto con il richiedente, è possibile diventare Membro Premium. Oltre all'invio di messaggi personalizzati, riceverai anche un manuale per Famiglie Ospitanti con molte informazioni utili e un modello del contratto Au Pair.
Ci sono alcune differenze quando si tratta di requisiti e regolamenti per i candidati provenienti da paesi dell'UE e paesi extracomunitari. Per questo motivo è necessario leggere attentamente i paragrafi seguenti per conoscere tutto sul visto in Spagna, l’assicurazione e sul procedimento per ottenerli.
 
Se hai trovato il partner giusto per te, puoi preparare e firmare il contratto. In questo documento si giunge ad accordi riguardanti l'intero soggiorno, così come le ore di lavoro, il programma, il tempo libero e i doveri.

Ospitare un candidato EU e Non-EU in Spagna

Tutti i candidati del programma dovranno rispettare certi requisiti. Questi requisiti dipendono dalla nazionalità dell’Au Pair. Se sei disposto a fare qualche passo in più per risolvere la formalità dei visti, avrai un bacino maggiore di Au Pair a cui attingere, sia EU che Non.
 
Oltre ai requisiti specifici per fare domanda per il visto, i partecipanti dovranno soddisfare anche altri punti, tra cui il non essere sposati, non avere bambini propri ed avere esperienza con i bambini.

Ospitare un Au Pair dall’Unione Europea e EFTA

I candidati dell'Unione europea e dell'EFTA devono soddisfare meno requisiti rispetto a coloro che devono richiedere il visto. Hanno solo bisogno di soddisfare il limite di età dai 17 ai 30 anni.
 
Ricorda: anche se non è un requisito ufficiale, il candidato dovrebbe avere una conoscenza di base dello spagnolo. Non si parlano molte lingue straniere in Spagna e persino l'inglese potrebbe non essere capito da alcuni spagnoli. Quindi, in caso di emergenza, l'Au Pair dovrebbe conoscere almeno le basi della lingua.
 
Dopo aver organizzato un'intervista video con il candidato, potrai firmare il contratto e completare i prossimi step:

1. Controllare se l'Au Pair ha un'assicurazione in Spagna

I cittadini dei paesi dell'UE possono trarre beneficio dalla carta europea di assicurazione malattia. È importante, però, che il partecipante abbia un'assicurazione supplementare, poiché la copertura dell'EHIC differisce da paese a paese.
 

2. Registra il tuo Au Pair

Se il partecipante rimane in Spagna per più di 3 mesi, dovrà iscriversi all'ufficio locale. I documenti di cui avrà bisogno dipendono dalla provincia spagnola dove vive la famiglia ospitante. L'Au Pair dovrà recarsi presso l'ufficio di registrazione locale e richiedere un certificato di registrazione UE. Per questo il partecipante avrà bisogno di:
  • Due copie del formulario EX-18
  • Un passaporto valido
  • Prova di assicurazione sanitaria
  • Prova che l’Au Pair può permettersi il soggiorno in Spagna. Il contratto, che include il salario e le informazioni sull’alloggio, potranno esserti utili.
I partecipanti da paesi EU potranno rimanere quanto vorranno e potranno anche partecipare al programma se hanno lavorato già in Spagna in passato.

Come ospitare un Au Pair da un paese Non-EU?

I candidati dai paesi che non appartengono all’Unione Europea avranno bisogno di un visto per la Spagna. Dovranno fare domanda per ottenerlo all’ambasciata spagnola nel proprio paese di origine.Il tipo di visto di cui ogni partecipante avrà bisogno dipenderà dalla sua nazionalità, dato che non esiste un programma Au Pair ufficiale in Spagna e dunque nemmeno un visto specifico.  
 
Gli Au Pair avranno bisogno di soddisfare specifici requisiti per fare domanda per il visto. Dovrai prima di tutto controllare se il candidato soddisfi i punti seguenti:
  • Età: 18 - 30 
  • Conoscenza base della lingua spagnola
  • Diploma di scuola superiore 
  • Passaporto valido per tutto il corso del soggiorno
  • Contratto siglato da entrambe le parti
  • Fedina penale pulita
  • Possibilità di pagare per il visto e per il viaggio
  • Priva di iscrizione al corso di lingua con almeno 20 ore alla settimana
  • La lingua madre del candidato non dovrà essere lo spagnolo
 
Nota bene: i candidati dall’America Latina non potranno richiedere un visto per diventare Au Pair in Spagna!
 
Se il tuo candidato soddisfa tutti i punti elencati è giunto il momento di pianificare il soggiorno. Segui questa procedura:
 

1. Firmate il contratto

Per poter fare domanda per il visto, il partecipante dovrà firmare il contratto. La procedura per richiedere il visto aiuterà a risolvere problemi in futuro. Dovrà includere importanti informazioni, come le ore di lavoro, il tempo libero e il salario.
 

2. Assicurazione in Spagna

Controlla se il tuo candidato ha stipulato un’assicurazione sanitaria privata. In Spagna i partecipanti dovranno possederla e pagarsela da soli. Per assicurarti che il soggiorno del tuo Au Pair sia sicuro, dovrai ricordarglielo.
 

3. Domanda per il visto

Supporta il tuo Au Pair durante il processo per l’ottenimento del visto e forniscigli tutti i documenti di cui avrà bisogno. Il partecipante dovrà trovare inoltre quale visto faccia al caso suo. Anche se il candidato vorrà rimanere meno di 90 giorni, l’Au Pair dovrà informarsi per un visto a breve termine (Schengen visa).

4. Preparati per l’arrivo dell’Au Pair

Una volta che saprai quando arriverà il tuo Au Pair, potrai preparare la sua camera. Potrai decorarla un po’, appendere qualcosa alle pareti, così da renderla accogliente e farlo sentire a casa.
 

5. Registra il tuo Au Pair

Se il partecipante vorrà rimanere più di 6 mesi in Spagna, dovrà richiedere una carta di identità per stranieri (tarjeta de identidad de extranjero) presso l’ufficio immigrazione (Oficina de Extranjería) o alla centrale di polizia locale più vicina.
 
NON dimenticare che il processo per il visto potrebbe durare qualche settimana.


Au Pair contratto e assicurazione in Spagna
Au Pair contratto e assicurazione in Spagna Leggi di Più »
Au Pair in Spagna: requisiti per il visto per i partecipanti
Au Pair in Spagna: requisiti per il visto per i partecipanti Leggi di Più »
Au Pair in Spagna: paghetta, vacanze e molto altro
Au Pair in Spagna: paghetta, vacanze e molto altro Leggi di Più »