au pair

Diventa una famiglia ospitante in Inghilterra

Cerchi un aiuto flessibile ed economico con i tuoi figli? La tua famiglia è interessata alle culture straniere e ad un altro modo di vivere, ma c'è così tanto da fare che viaggiare lontano non è possibile? Allora ospitare un Au Pair potrebbe essere la soluzione giusta per te. Inviteresti una giovane ragazza o ragazzo a vivere con te per un massimo di un anno e ricevere assistenza all'infanzia affidabile e flessibile? Qui troverai tutte le informazioni necessarie su come diventare una famiglia ospitante in Inghilterra.
Trova Au Pair in Inghilterra
Avere una tazza di tè con la vostra ragazza alla pari, condividere la vostra cultura e le tradizioni inglese con lei  e avere un’assistenza all'infanzia flessibile e affidabile per la vostra famiglia. Qui troverete tutto quello che c'è da sapere per ospitare una ragazza alla pari proveniente da un altro paese nel Regno Unito.

Si noti che la situazione attuale e la discussione sulla Brexit potrebbero avere un'influenza su Au Pair che vogliono andare nel Regno Unito. Leggi di più sulle conseguenze della Brexit per Au Pairs qui.

Posso diventare una famiglia ospitante?

Una persona che cura i vostri bambini e che rimanga con voi è un ottimo modo di vivere uno scambio culturale e conoscere una parte diversa del mondo, senza nemmeno viaggiare. Le famiglie ospitanti devono soddisfare alcuni requisiti per accogliere un candidato del programma nella famiglia. Verificate se è possibile rispondere alle seguenti domande con un“Sì”: 
  • Avete almeno un bambino che vive con voi al di sotto dei 18 anni?
  • In casa si parla la lingua inglese?
  • Sei contento del fatto che prenderai presto parte ad uno scambio culturale e che avrai un nuovo membro in famiglia?
  • Puoi fornire al nuovo membro della famiglia una camera, cibo e un salario di 70-85 GBP alla settimana?
  • La famiglia accetta le ore di lavoro dell’Au Pair nel Regno Unito
 
Siete riusciti a rispondere a ogni domanda con un chiaro "Sì"? Allora siete pronti a cercare una ragazza alla pari per i vostri bambini, a prezzi accessibili e che provenga da qualsiasi parte del mondo che voi desideriate. Forse troverete il candidato giusto già oggi.
 
Registrazione per famiglie
 
 
Dopo la registrazione su AuPair.com, crea un profilo che contenga tutte le informazioni più importanti riguardo la tua famiglia. Quanti anni hanno i tuoi bambini? Quanti sono? Perché stai cercando una babysitter internazionale  e quali sarebbero i suoi compiti? Rispondi a queste domande. Scrivi una “lettera di benvenuto” al tuo Au Pair e carica delle immagini. I profili con le immagini hanno sempre più successo rispetto agli altri.
 
Inizia contattando gli Au Pairs una volta che avete compilato tutto nel vostro profilo. Da ora è possibile aggiungere altri utenti ai tuoi preferiti e inviare messaggi standard. Per poter mandare avanti la conversazione avrete bisogno di un’utenza Premium. Come membri Premium sarete in grado di inviare messaggi personali e scambiarvi i vostri dati di contatto, come ad esempio i nomi del contatto skype ed i numeri di telefono. Vi sarà anche fornito un modello del contratto e un manuale per le famiglie ospitanti.
 
Anche il candidato dovrà soddisfare i requisiti del programma. Quindi, prima di iniziare il processo, è necessario verificare se i vostri candidati preferiti soddisfano tutti i criteri per poter venire nel Regno Unito.

Ospitare un candidato dall’UE e Non-UE

Qui puoi trovare una lista dei requisiti. Durante la chiamata Skype potrai controllare se il candidato soddisfa i seguenti punti:
  • Cittadino dell’UE tra i 17 e i 30 anni, Non-UE tra i 18 e i 30 anni
  • Hanno bisogno di parlare inglese ad un buon livello
  • Non possono essere sposati o avere figli
  • I candidati Non-UE possono essere eleggibili per un visto per il Regno Unito, i candidati UE potranno invece viaggiare in Inghilterra senza un visto
  • Dovranno essere in grado di coprire le proprie spese di viaggio
Nonostante non sia un requisito ufficiale dei partecipanti, sarebbe opportuno avere esperienza nella cura dei bambini, in quanto si sarà responsabili della loro cura, di portarli all’asilo o a scuola, di preparare loro qualcosa da mangiare. Quindi, sarebbe meglio avere già esperienza nell’ambito.

Ospitare un Au Pair dall’Unione Europea e EFTA

Dopo aver trovato un Au Pair, si dovrebbe parlare su Skype per un paio di volte, per arrivare a conoscersi meglio. Se la vostra famiglia ha preso una decisione riguardo il vostro nuovo membro, è necessario discutere tutto ciò che riguarda il soggiorno e scriverlo nel contratto Au Pair, che ha bisogno delle firme di entrambe le parti. Se il candidato è di un membro dell’Unione Europea o dell'EFTA avrà solo bisogno di un passaporto valido per entrare nel Regno Unito. Non ci sono restrizioni per l'intera durata del soggiorno.


Assicurazione nel Regno Unito

I cittadini dell’UE beneficiano dei servizi della tessera sanitaria europea. Ma tu e il tuo candidato dovrete ricordare che i servizi e trattamenti che l'assicurazione coprirà differiscono da paese a paese, quindi sarebbe intelligente per l'Au Pair ottenere un'assicurazione supplementare per il soggiorno in UK. Ci sono speciali assicurazioni per Au Pair che comprendono anche una responsabilità civile e l’assicurazione contro gli infortuni. Si consiglia inoltre che la famiglia ospitante supporti il loro candidato con i costi dell’assicurazione, anche se non è obbligatorio.
 
 

Come ospitare un Au Pair da un paese Non-EU?

Se hai trovato alcuni candidati e li hai aggiunti alla lista dei preferiti, potrai organizzare una videochiamata su skype e iniziare a conoscervi meglio. Se credi di avere trovato l’Au Pair perfetto per te, potrai anche firmare il contratto. È uno dei documenti più importanti, perchè il partecipante dovrà anche fare domanda per il visto per il Regno Unito. Ora ci sono soltanto un paio di passi rimasti.
 

1. Firma il contratto

Scrivi sul contratto tutto ciò che potrebbe avere una certa rilevanza. Quando e per quante ore dovrà lavorare il tuo Au Pair? Quando avrà tempo libero? Includi anche qualche informazione sulle responsabilità dell’Au Pair e sul pagamento. Il contratto ha bisogno di entrambe le firme per essere valido.  
 

2. Controlla se il partecipante ha un’assicurazione

Il tuo nuovo membro della famiglia avrà bisogno di un’assicurazione per il Regno Unito, che lo copra durante tutta la durata del soggiorno. Non devono solo essere coperti i trattamenti medici, ma anche gli incidenti e le responsabilità. L’assicurazione dovrà essere stipulata prima dell’inizio del soggiorno. 
 

3. Supporto durante la domanda del visto

Se l’Au Pair ha bisogno di un visto per il Regno Unito, potrai aiutarlo in qualsiasi momento durante il processo, così che lui/lei non dimentichi nulla di quello che bisogna portare all’appuntamento. Dovrai per esempio fornirgli il contratto in tempo.
 

4. Dare il benvenuto all’Au Pair

Prima che il tuo Au Pair arrivi, dovrai preparare la sua camera in maniera accogliente. Magari con qualche poster o candela, qualche cuscino che faccia da decorazione o una coperta accogliente, di modo che l’Au Pair possa sentirsi un pò a casa. Parla anche dell'arrivo e dove lo/la  andrete a prenderle.


Au Pair nel Regno Unito: contratto e assicurazione
Au Pair nel Regno Unito: contratto e assicurazione Leggi di Più »
Au Pair nel Regno Unito: requisiti per il visto per i partecipanti
Au Pair nel Regno Unito: requisiti per il visto per i partecipanti Leggi di Più »
Au Pair nel Regno Unito: salario, ferie e ore lavorative
Au Pair nel Regno Unito: salario, ferie e ore lavorative Leggi di Più »