au pair

Brexit: quali sono le conseguenze per il programma Au Pair?

Di Elena on Feb 25, 2019
Brexit: quali sono le conseguenze per il programma Au Pair?
Anche se non siete costantemente al passo con le notizie, vi sarete resi conto che l’Europa e il Regno Unito stanno attraversando un momento un po’ difficile: la Brexit accadrà molto presto. Ad essere precisi, il 29 marzo di quest’anno.
Perciò il Regno Unito e l’Unione Europea stanno discutendo i termini della loro separazione. Tutto è ancora da definire e, fino a che entrambe le parti non prenderanno una decisione, non avremo informazioni specifiche sul futuro del programma Au Pair.
Le Au Pairs dell’UE saranno in grado di viaggiare senza un visto? Le regole cambieranno anche per le Au Pairs che provengono dal di fuori dell’UE? Cerchiamo di capire quali potrebbero essere le conseguenze dell’uscita del Regno Unito dall’Unione Europea!

Cos’è la Brexit?

Se non avete idea di cosa sto parlando, o se state facendo fatica a capire cosa significa ‘Brexit’, cercherò di spiegarlo brevemente. Il termine ‘Brexit’ viene dalla frase inglese ‘British exit’, letteralmente ‘uscita della Gran Bretagna’, che si riferisce alla decisione del Regno Unito di uscire dall’Unione Europea, presa tramite il referendum del 23 Giugno 2016. Da quel momento, l’Europa e il Regno Unito hanno iniziato a lavorare sugli accordi che determineranno il rapporto tra le due parti una volta che il Regno Unito abbandonerà l’UE definitivamente, il 29 marzo 2019.

Quali saranno le conseguenze della Brexit?

Nessuno è ancora sicuro al 100%, ma la Brexit porterà sicuramente dei cambiamenti nella relazione tra i paesi dell’UE e il Regno Unito. Uno di questi cambiamenti riguarda la libertà di movimento, che ha strettamente a che fare con il programma Au Pair. Infatti il Regno Unito è sempre stata una delle destinazioni più comuni per le Au Pairs, principalmente quelle provenienti dall’Europa. Il fatto che le ragazze alla pari europee potessero partecipare al programma Au Pair in Inghilterra senza aver bisogno di un visto è uno dei fattori che ha reso il paese così popolare. Ma ora che le leggi potrebbero cambiare, le Au Pairs europee dovranno tenere in considerazione che potrà non essere così facile trasferirsi nel Regno Unito. Le condizioni saranno diverse a seconda del tipo di accordo che verrà preso tra le due parti. Molto probabilmente questo accordo faciliterà tutte le relazioni, soprattutto quelle riguardanti il movimento tra i paesi. Ma è importante prepararsi anche ad una situazione in cui non ci sarà un accordo.
Dato che il governo inglese non ha pubblicato nessun tipo di informazione specifica riguardo il programma Au Pair, abbiamo raccolto una serie di possibili scenari che potrebbero succedere:
  • Nessun visto: questa è una delle opzioni più ottimiste e molto probabilmente andrà in porto nel caso in cui ci sarà un accordo.
  • Visto speciale per Au Pairs: alcuni paesi, come per esempio la Germania, hanno già un tipo di visto speciale, destinato a ragazze alla pari che provengono da paesi al di fuori dell’UE. Questo visto permette loro di partecipare al programma nel paese ospitante e di guadagnare soldi legalmente.  
  • Visto per studenti: attualmente, le Au Pair che provengono da paesi extra comunitari devono fare domanda per il visto chiamato Tier 4 Student Visa per entrare nel Regno Unito. Ciò potrebbe diventare anche un’opzione per le Au Pairs europee che vogliono partecipare al programma nel Regno Unito.
  • Visto vacanza-lavoro: quest’altro tipo di visto è già utilizzato da molti paesi, come per esempio l’Australia e il Canada. Dà la possibilità a persone giovani di viaggiare e guadagnare soldi allo stesso tempo.
  • Permesso di lavoro: anche se quest’opzione sembra molto improbabile, potrebbe succedere che il programma Au Pair non venga più considerato come un programma di scambio culturale. In questo caso, le Au Pairs dovranno fare domanda per un permesso di lavoro standard.
Oltre ai problemi legati al viaggio, è importante considerare anche la possibilità di cambiamenti nell’assicurazione. Molto probabilmente, le Au Pairs dovranno  acquistare un’assicurazione privata per l’assistenza sanitaria, incidenti, ecc.
Ricordatevi che tutto è ancora molto incerto. Diventerà più chiaro nel momento in cui la separazione avrà luogo e il governo emanerà regolamentazioni ufficiali. Per ora possiamo solo cercare di capire quali possono essere le conseguenze e prepararci ai cambiamenti futuri!
Truffe per turistida Elena il 13 Feb, 2019Leggi di più »
Come sono diventata un Au Pair a New Yorkda Sammy-Jo il 21 Mar, 2019Leggi di più »
Alcuni commenti...
Lascia un commento:
Unisciti a noi
AuPair.com è social: visita i nostri account sui social network, unisciti alla nostra community e ricevi gli ultimi aggiornamenti dal mondo alla pari!
Iscriviti alla nostra newsletter:
Iscriviti come:
Ragazza alla pari
Famiglia ospitante
Iscrivendoti, dai il tuo consenso a ricevere informazioni da AuPair.com. Puoi cancellare il consenso quando vuoi.
Unisciti a noi
Non vedi l'ora di iniziare la tua esperienza alla pari? AuPair.com ti aiuterà a trovare la tua futura famiglia ospitante
Registrati con noi e scopri cosa possiamo fare per te:
Registrati come Au Pair Registrati come famiglia