au pair

Problemi con la domanda per il visto

Di Julia on May 22, 2019
Problemi col visto: cosa fare
Spesso ci viene chiesto dai nostri Au Pair e dalle Famiglie Ospitanti quali paesi possiamo consigliare quando si tratta di ottenere il visto facilmente. Il fatto che gli Au Pair dell'UE non abbiano bisogno di un visto per entrare in un altro paese dell'UE è ormai noto, ma c'è ancora confusione su come richiedere un visto per un paese dell'Unione Europea. Visitando il sito web delle ambasciate nei paesi non UE si trovano i requisiti per ottenere un visto e i documenti necessari. Ma anche se non ci sono informazioni ufficiali al riguardo, spesso riceviamo dai nostri clienti un feedback che ci dice che è molto difficile ricevere o addirittura richiedere un visto in determinati paesi. 
 
Vorremmo sottolineare che non facciamo riferimento ad alcuna dichiarazione ufficiale da parte delle ambasciate di questi paesi, ma vogliamo condividere che potrebbero esserci dei problemi in determinati paesi. Nella maggior parte dei casi i nostri clienti si lamentano delle ambasciate in Camerun, Nepal, Ghana, Filippine, Marocco e altri paesi africani. Naturalmente non possiamo prevedere se una domanda di visto avrà successo o meno. Anche se molti ci inviano un feedback negativo su un'ambasciata in particolare, questo non significa che non ci sia alcuna possibilità. Vorremmo comunque parlarne, perché può essere molto frustrante quando una volta presentati tutti i documenti, la domanda viene respinta. 
 
Cosa fare quando si vuole ospitare un Au Pair che avrà bisogno di un visto? Le nostre raccomandazioni sono le seguenti: contattare l'ambasciata il più presto possibile, tramite e-mail o telefono, per informarsi sulle probabilità dell’ottenimento del visto. Qualche famiglia ci ha fatto notare che spesso le ambasciate sono irraggiungibili. Non vogliamo essere pessimisti ma è importante essere realisti.
 
Il nostro secondo consiglio è quello di informarsi sull'attuale situazione politica del Paese di riferimento. Gli eventi sconvolgimenti politici possono influire anche sulla situazione dei visti. Per esempio, uno dei nostri utenti britannici ci ha informato che l'ambasciata britannica in Venezuela è chiusa al momento, ma non c'è alcuna dichiarazione in merito sul sito web. Anche se non possiamo confermare se questa informazione sia  corretta, dimostra che la situazione politica può avere un impatto sulla domanda di visto dell’Au Pair. 
 
Vi preghiamo di comprendere che non collaboriamo con le ambasciate in quanto non siamo un'agenzia full-service, anche se vogliamo comunque fornirvi il maggior numero possibile di informazioni. Se avete domande specifiche sulla situazione dei visti in un determinato paese, vi preghiamo di contattare direttamente l'ambasciata. Non sapete quale ambasciata è responsabile per voi? Non preoccupatevi: è l'ambasciata del paese ospitante nel paese d'origine dell'Au Pair. Quindi, se volete ospitare un Au Pair della Colombia in Germania, dovete contattare l'ambasciata tedesca a Bogotá. Vi auguriamo buona fortuna per la vostra richiesta di visto! 

Rischi sui socialda Sammy-Jo il 14 Feb, 2019Leggi di più »
E se i tuoi figli non accettassero l'Au Pair?da Sammy-Jo il 23 Jul, 2019Leggi di più »
Alcuni commenti...
Lascia un commento:
Unisciti a noi
AuPair.com è social: visita i nostri account sui social network, unisciti alla nostra community e ricevi gli ultimi aggiornamenti dal mondo alla pari!
Iscriviti alla nostra newsletter:
Iscriviti come:
Ragazza alla pari
Famiglia ospitante
Iscrivendoti, dai il tuo consenso a ricevere informazioni da AuPair.com. Puoi annullare l'iscrizione quando vuoi.
Unisciti a noi
Non vedi l'ora di iniziare la tua esperienza alla pari? AuPair.com ti aiuterà a trovare la tua futura famiglia ospitante
Registrati con noi e scopri cosa possiamo fare per te:
Registrati come Au Pair Registrati come famiglia