au pair

Perché imparare il portoghese

impara portoghese
Il programma Au Pair è una grande esperienza che ti dà la possibilità di vivere all'estero senza pagare l'affitto, entrare in contatto con una nuova cultura, incontrare amici internazionali e allo stesso tempo fare esperienza con i bambini. È un'esperienza preziosa da avere nel CV anche grazie alle competenze linguistiche acquisite: dovrai parlare in una lingua straniera tutti i giorni per poter comunicare con la Famiglia Ospitante e con i tuoi nuovi amici, ma anche per svolgere attività quotidiane come andare a fare la spesa o parlare con la gente del posto. Per questi motivi, il corso di lingua è obbligatorio nella maggior parte dei paesi, mentre ti consigliamo di partecipare anche in quei paesi dove non è richiesto.
Alla fine del tuo soggiorno Au Pair potrai scrivere delle tue nuove competenze linguistiche nel tuo CV.
 
Oltre a queste ragioni pratiche, in questo articolo scoprirai perché dovresti imparare la lingua portoghese durante la tua esperienza come Au Pair in Portogallo.

1. È parlato in nove paesi

Il portoghese è la lingua ufficiale del Portogallo, ovviamente, e del Brasile: il più grande paese del Sud America con oltre 211 milioni di abitanti.
Oltre a questo, però, non tutti sanno che ci sono 9 paesi membri della Comunidade dos Países de Língua Portuguesa che è un'organizzazione di paesi in cui il portoghese è ampiamente parlato. Oltre ai due paesi già menzionati, questa comprende: Angola, Capo Verde, Timor Est, Guinea Equatoriale, Guinea-Bissau, Mozambico e São Tomé e Príncipe.

2. È una lingua romanza

Se parli già una lingua romanza, come l'italiano, il francese, lo spagnolo e il rumeno, sarà più facile per te imparare il portoghese. 
Coloro che si avvicinano allo studio del portoghese sono estremamente avvantaggiati se parlano già una di queste lingue perché saranno in grado di capire le irregolarità dei verbi, il genere dei nomi e i suoni della lingua.
Anche se all'inizio non si riuscirà a capisce - soprattutto ascoltando - diventare fluenti in portoghese non è assolutamente irrealistico.

3. Non è una lingua molto studiata

È vero che il portoghese è spesso associato ad altre lingue romanze, specialmente lo spagnolo, ma viene anche confuso con questo. 
Non molte persone sanno parlare questa lingua e nella nostra società sempre più globalizzata dove ci viene richiesto di distinguerci il più possibile, avere una tale competenza non è cosa da poco. 
Saper parlare una lingua che non è così comune è un'abilità che è apprezzata in molti ambienti di lavoro. 

4. Aumenterà le tue prospettive di lavoro

Come abbiamo già detto, conoscere una lingua straniera arricchirà il tuo CV e aprirà nuove possibilità per la tua carriera. Anche se l'economia del Brasile ha avuto i suoi alti e bassi, è l'ottava economia più grande del mondo e sta vivendo una vera crescita.
Il Brasile ha un ruolo importante nel business internazionale, quindi imparare il portoghese ora è davvero una buona idea.

5. Conoscerai culture incredibili

Essendo parlato in così tanti paesi, il portoghese abbraccia culture molto diverse tra loro e uniche. Il Portogallo è il luogo da cui tutto ha avuto origine: un paese europeo profondamente legato al mare e in cui oggi coesistono il vecchio e il nuovo. In un paese grande come il Brasile è possibile trovare circa un quarto delle specie vegetali conosciute al mondo e una grande varietà di animali. 
Inoltre, è un pieno di posti fantastici da visitare che lasceranno chiunque senza fiato.
Imparare questa lingua aprirà veramente un mondo di possibilità quando si tratta di viaggiare!
Viaggiare conoscendo la lingua del luogo è sempre un vantaggio e, nel caso dei paesi di lingua portoghese questo è ancora più vero, dandoti la possibilità di vivere un'esperienza autentica uscendo dai circuiti turistici classici. 

6. Musica per tutti i gusti

Una parte importante della cultura dei paesi lusofoni è la musica. Dal Portogallo al Brasile, passando per l'Angola, Capo Verde e il Mozambico, ovunque tu vada troverai che la musica è una parte fondamentale di queste culture. 
Il Portogallo è la patria del Fado, così come il Brasile è la patria della Bossa nova, ma la varietà della musica in lingua portoghese è incredibile: parlando questa meravigliosa lingua avrai accesso a molti altri generi musicali, come i generi angolani di kizomba e kuduro.

7. Tutti hanno un parente in Brasile!

Il Brasile ha conosciuto una grande ondata di immigrazione durante il 19° e 20° secolo. Non importa da dove vieni, probabilmente hai un parente lontano (o anche vicino) che vive in Brasile. Dal 1870 al 1930, infatti, tra i 2 e i 3 milioni di immigrati si stabilirono in questo bel paese. La maggior parte di loro proveniva dall'Europa, ma un numero significativo arrivò anche dal Medio Oriente e dall'Asia.
La maggior parte degli europei proveniva da Portogallo, Italia e Germania e si è stabilita principalmente nello stato di Rio Grande do Sul. C'è stata anche una forte immigrazione in Brasile dal Giappone. Nel 1908, i primi immigrati giapponesi sono arrivati nel paese dopo un accordo tra il governo brasiliano e quello giapponese.
Imparare questa lingua potrebbe essere un'ottima idea per riconnettersi con qualche lontano parente che vive in questo sorprendente paese, e se non hai nessun genitore lì puoi ancora visitare tutti i meravigliosi posti che il Brasile offre.