au pair

Au Pair in Olanda: informazioni sul visto

I partecipanti provenienti da paesi non appartenenti all'Unione Europea dovranno richiedere un visto presso l'ambasciata olandese per far parte del programma Au Pair nei Paesi Bassi.
 
In questo articolo, ti mostreremo tutto ciò che devi sapere se non sei un cittadino dell'UE.

Visto Au Pair Olanda

Au Pair processo per il visto

Ragazzi e ragazze tra i 18 e i 30 anni possono richiedere un visto per i Paesi Bassi. Tuttavia devono soddisfare alcuni requisiti ulteriori in base alla nazionalità:

1. Passaporto

I partecipanti dovranno possedere un passaporto che rimanga valido per tutta la durata del soggiorno.  

2. Contratto

Avere un contratto ufficiale fornito da un’agenzia designata e firmato dall’Au Pair e la famiglia ospitante.

3. Agenzia

Le famiglie ospitanti devono adottare le disposizioni adeguate con un'agenzia Au Pair designata dal Servizio Immigrazione e Naturalizzazione (IND). L'agenzia darà inizio a una procedura di soggiorno per un MVV (permesso di soggiorno temporaneo) e / o un VVR (Permesso di soggiorno regolare).

4. Appuntamento

I partecipanti dovranno prendere un appuntamento presso l’ambasciata olandese del loro paese ospitante e presentare la documentazione adeguata. 

5. Permesso di soggiorno

I partecipanti non dovranno mai avere ricevuto prima un permesso di residenza per l’Olanda.

6. Database dei dati personali del comune (BRP) 

La famiglia ospitante dovrà registrarsi in Olanda presso il Municipal Personal Records Database (BRP).

7. Esperienze precedenti

L’Au Pair non ha mai lavorato per nessun’altra famiglia ospitante in Olanda o in nessun altro paese straniero.

8. Assicurazione sanitaria

I partecipanti devono essere assicurati durante il loro soggiorno. In alcuni casi è possibile ottenere un'assicurazione sanitaria nei Paesi Bassi entro i primi quattro mesi successivi dall'arrivo del partecipante. Ti consigliamo di verificare tutte queste informazioni presso l'agenzia autorizzata.

9. Contratto

Il contratto tra l’Au Pair e la famiglia ospitante non obbliga il partecipante a pagare dei soldi nel caso non dovesse adempire ad una delle parti del contratto.
 
AuPair.com raccomanda ai partecipanti di contattare l'ambasciata o il consolato e di discutere tutti i dettagli con le autorità prima della domanda per il visto.

Cos’altro?

  • Dopo l'arrivo dell’ Au Pair, la famiglia dovrà registrare il partecipante e dovrà aiutarlo a richiedere il permesso di soggiorno all'ufficio per stranieri.
  • Il visto e il permesso di soggiorno non garantiscono il permesso di lavoro per lavori che siano diversi dall’essere un Au Pair.
  • ​Il processo per richiedere il visto potrebbe richiedere diverse settimane.
  • I residenti di Australia, Canada, Giappone, Monaco, Nuova Zelanda, Stati Uniti, Corea del Sud e Città del Vaticano hanno solo bisogno di un VVR.
  • Ricorda che il soggiorno Au Pair inizia nel momento in cui il visto è valido


Au Pair nei Paesi Bassi: informazioni sul programma Au Pair
Au Pair nei Paesi Bassi: informazioni sul programma Au Pair Leggi di Più »
Au Pair in Olanda: salario, ferie e altro
Au Pair in Olanda: salario, ferie e altro Leggi di Più »
Contratto Au Pair e assicurazione nei Paesi Bassi
Contratto Au Pair e assicurazione nei Paesi Bassi Leggi di Più »
Au Pair nei Paesi Bassi: requisiti e procedimento
Au Pair nei Paesi Bassi: requisiti e procedimento Leggi di Più »
Au Pair in Olanda: informazioni per le famiglie ospitanti
Au Pair in Olanda: informazioni per le famiglie ospitanti Leggi di Più »
Au Pair in Olanda: i posti e le città migliori da visitare
Au Pair in Olanda: i posti e le città migliori da visitare Leggi di Più »