oltre 10 anni di esperienza con au pair
Forgot?
Registrati

Qual´é la differenza tra Au Pair e Tata che vive in casa?

 
Attualmente non esiste un programma per tate che vivono in casa con la famiglia. Eppure ci sono molte famiglie alla ricerca di persone affidabili a cui affidare la cura dei propri bambini. In questo modo si avrá la possibilitá di lavorare come tata all´estero e allo stesso tempo vivere con la famiglia ospitante. Una tata che viva nella stessa casa della famiglia ospitante, ha bisogno di una famiglia che la assuma in base alle norme del diritto del lavoro vigente nella giurisdizione del paese ospitante.

Se la tata trova una famiglia ospitante disposta a questo, allora la tata lavorerá per la famiglia sotto un vero e proprio contratto (al posto di un contratto Au Pair). La tata vivrá presso la famiglia ospitante per poter migliorare le proprie abilitá linguistiche. Allo stesso tempo avrá la possibilitá di vivere all´estero e sperimentare una nuova cultura. 

Per diventare una tata dovrai avere un sistema di visto gratuito con il paese ospitante. Nel caso tu abbia bisogno di un visto, controlla se rispetti i requisiti del programma Au Pair. Il visto per il programmna Au Pair puó essere richiesto solo dopo che si rispettano tutti i requisiti per fare la domanda. 

In questo post vorremmo spiegare entrambi i termini: Au Pair e tata. In realtá non hanno molto in comune, se non che l´area di competenza é la stessa: quella della cura dei bambini. Gli obiettivi dei due programmi sono differenti. Diventare Au Pair significa partecipare a un programma di scambio culturale. Diventare una tata significa essere assunta. Cerca le differenze tra Au Pair e tata (in inglese Nanny) prima di iscriverti e cercare famiglie ospitanti. Se vuoi ospitare un Au Pair, controlla quali sono i requisiti per divernate Au Pair e i tuoi diritti e doveri, e quali sono invece quelli delle famiglie ospitanti. 

Cos´é una tata che vive in casa?

Una tata che vive in casa é una sorta di baby sitter, che si prende cura dei bambini. In cambio dei suoi servizi, la famiglia ospitante gli offrirá un alloggio e una paghetta mensile. La tata ha un vero e proprio contratto di lavoro basato sulle leggi in merito del paese ospitante. Lui/Lei non stanno partecipando ad alcuno scambio culturale. La differenza tra una tata e una tata che vive in casa é che la seconda vivrá presso la casa della famiglia presso cui presta servizio. La famiglia dovrá ricevere le informazioni adeguate per diventare un datore di lavoro. Potrebbero dovrere entrare in contatto con un ente di corrispondenza che gli spieghi che cosa dovranno fare a livello burocratico. 

Le informazioni qui di seguito ti aiuteranno a comprendere meglio la differenza tra le due: 

Differenze tra una tata che vive in casa e un´Au Pair


Au Pair
 
  • Il programma Au Pair ha specifici limiti di etá per i singoli paesi. Per prendere parte al programma, il candidato dovrá rispettare i limiti di etá vincolanti
  • Il programma Au Pair ha un massimo di ore lavorative mensili e giornaliere che la famiglia ospitante deve rispettare
  • Il programma Au Pair stabilisce anche il minimo e il massimo dell´ammontare della paghetta di un Au Pair nei vari paesi
  • L´Au Pair deve avere il tempo di frequentare un cors di lingua
  • Gli Au Pair potrebbero avere bisogno del visto. Gli Au Pair membri di uno stato UE non hanno bisogno del visto per andare in altri stati UE. Por le informazioni sul visto degli altri paesi, controlla la pagina dei singoli paesi o rivolgiti all´ambasciata del tuo futuro paese ospitamte nel tuo paese. 
  • I doveri e le responsabilitá degli Au Pair sono rigidamente legati alla cura dei bambini.

Tata in casa 
 
  • Per la tata in casa non esistono invece limiti di etá. Puó essere presa nella propria casa una ragazza di qualsiasi etá, in base alle esigenze delle famiglie ospitanti.
  • La tata in casa dovrebbe acconsentire con la propria famiglia ospitante rispetto ai propri orari di lavoro. Dovrebbero inoltre essere regolate dalla giurisdizione in materia vigente del paese ospitante. 
  • Il suo contratto é basato sulla giurisdizione in materia del paese ospitante. Raccomandiamo alla famiglia ospitante di informarsi riguardo le leggi sul lavoro e sul salario del proprio paese per chi ospita un dipendente nella propria casa. 
  • Non é obbligatorio che segua un corso di lingua
  • Deve fare domanda per ottenere un permesso di lavoro
In ogni modo, si consiglia di scrivere una specifica descrizione del lavoro. Aiuterá ad evitare eventuali incomprensioni e a rispettare le regole del programma. 






Pro Aupair