au pair

Tornare a casa dopo l'Au Pair

Di Leonie on Mar 05, 2019
Tornare a casa dopo l'Au Pair
Oggi parlerò di un argomento a cui molte Au Pair non vogliono neanche pensare: tornare a casa dopo aver trascorso un indimenticabile anno all’estero. L’idea di lasciare la Famiglia Ospitante è spaventosa. È stata terrificante per me dopo aver trascorso un periodo come Au Pair a Londra. La testa mi scoppiava di pensieri: perderò tutti i miei amici perché vivono tutti in paesi diversi? Manterrò i contatti con la Famiglia Ospitante? Come reagirò alla cultura del mio paese? Che cosa farò dopo l’Au Pair? Voglio prolungare il soggiorno?
 
Anche se tutti questi pensieri sono negativi, non c’è di che preoccuparsi! Vi darò qualche consiglio su come sopravvivere a questo momento difficile.

Gli amici

Prima di tutto, non perderete i vostri amici solo perché vivono in paesi diversi. Chiaramente sarà difficile incontrarsi tutti i giorni ma grazie ai social c’è sempre un modo per “vedersi”. Pensate a tutte le opportunità che vi si presenteranno: fare visita a un amico in Italia, all’altro in Canada o in Spagna. Significa che avrete l’opportunità di viaggiare moltissimo dopo l’Au Pair. Avere amici in diverse parti del mondo è l’occasione perfetta per conoscere altre culture e viaggiare. Quindi, invece di essere tristi perché lascerete i vostri amici, dovete essere contenti di incontrarli in un altro angolo del globo!

La Famiglia Ospitante

Non vi mancheranno solo gli amici ma anche, e soprattutto, la vostra Famiglia Ospitante. Avete condiviso tante nuove esperienze e vi sentite vicini, come parte della loro famiglia. Il pensiero di lasciarli può rovinare le ultime settimane con loro. Lasciarli però non vuol dire non sentirli o vederli più. Loro si sentiranno allo stesso modo nei tuoi confronti. Non è facile per i bambini lasciar andare qualcuno che è diventato parte della loro vita. Provate a essere positivi durante le ultime settimane anche per rendere l’arrivederci il più facile possibile. Ci sono anche tanti modi per rimanere in contatto, anche se magari avranno un altro Au Pair. Non siate sorpresi però se i contatti non avverranno così spesso. Le Famiglie sono impegnate con i bambini e il lavoro e i piccoli dovranno abituarsi al nuovo ragazzo/a alla pari. Non arrabbiatevi perché non vi dimenticheranno.
Ricordate: state andando avanti con la vostra vita e sarete anche impegnati con i nuovi capitoli da scrivere!

Casa dolce casa

A parte dire addio, i vostri amici e la vostra famiglia vi staranno aspettando. Una volta arrivati a casa avrete probabilmente sentimenti confusi sul vostro paese. Alla felicità di rivedere tutto si accompagnerà uno shock culturale non indifferente. Potrà sembrare strano ma io stessa l’ho provato sulla mia pelle. Mi sono sentita come se nessuno mi capisse, come se tutto fosse rimasto uguale, anche quelle che avrei voluto cambiassero. Mi sono sentita di non appartenere più a quell’ambiente. Per evitare questi pensieri negativi, bisogna tenere in mente che non siamo cambiati solo noi ma anche la nostra famiglia e i nostri amici. È importante avere una mente aperta verso il proprio paese. Condividete le vostre storie con i vostri cari, parlate dei vostri sentimenti. Vi aiuterà a superare il primo periodo. Tenetevi impegnati a cercare altri hobby o a capire che cosa fare dopo l’esperienza all’estero.

Tenersi impegnati

Come ho detto prima è importante tenersi impegnati dopo la fine dell’Au Pairing. Il mondo vi aspetta e ci sono tantissime possibilità. Potete iniziare a cercare che cosa fare già quando vi trovate all'estero. Questo aiuta ad evitare di essere tristi e annoiati una volta tornati a casa. Sarà anche più facile dire addio sapendo che una nuova esperienza è alle porte. Non importa se volete iniziare a studiare, fare un tirocinio o viaggiare. Ci sono tantissime opzioni e l’importante è tenersi lontani dai pensieri negativi sulla fine di un grandioso anno all’estero.
 
Alla fine, se non avete altri piani o non volete andarvene, potete sempre prolungare il vostro soggiorno ma vi garantisco che tutto andrà bene e che supererete il trauma del ritorno!
Studiare una lingua e fare l’Au Pairda Abbey il 27 Feb, 2019Leggi di più »
Relazione a distanza come Au Pairda Leonie il 06 Mar, 2019Leggi di più »
Alcuni commenti...
Lascia un commento:
Unisciti a noi
AuPair.com è social: visita i nostri account sui social network, unisciti alla nostra community e ricevi gli ultimi aggiornamenti dal mondo alla pari!
Iscriviti alla nostra newsletter:
Iscriviti come:
Ragazza alla pari
Famiglia ospitante
Iscrivendoti, dai il tuo consenso a ricevere informazioni da AuPair.com. Puoi annullare l'iscrizione quando vuoi.
Unisciti a noi
Non vedi l'ora di iniziare la tua esperienza alla pari? AuPair.com ti aiuterà a trovare la tua futura famiglia ospitante
Registrati con noi e scopri cosa possiamo fare per te:
Registrati come Au Pair Registrati come famiglia