au pair

Hit me, baby, one more time!

Di Sammy-Jo on May 07, 2019
Punizioni corporali: Hit me, baby, one more time!
Tutti conosciamo la sensazione: i bambini semplicemente non ascoltano e non importa quello che si fa, le urla diventano sempre più forti. Arrabbiarsi in questo tipo di situazione è normale, e per molti l'istinto naturale è quello di colpire o scuotere il bambino che urla. Dovresti seguire questo istinto? MAI! Se hai bisogno di sapere di più sul perché la punizione fisica sia una cattiva idea, continua a leggere.

Sindrome del bambino scosso

Dare uno scossone a un neonato o un bambino piccolo può provocare gravi lesioni, come danni cerebrali, cecità, paralisi, fratture, convulsioni e persino la morte. Questa è la "sindrome del bambino scosso". Nonostante la frustrazione derivante da un bambino che non vuole smettere di piangere, picchiare i bambini non va assolutamente bene.
 
Se non sei sicuro/a del perché il bambino sta piangendo, puoi provare a ...
  • Cambiare il pannolino
  • Dargli da mangiare lentamente
  • Dargli il ciuccio
  • Controllare se è vestito troppo o troppo poco
  • Portarlo a passeggio nel passeggino
Se niente aiuta, il bambino potrebbe sentirsi male, non aver paura di chiedere aiuto e chiamare un medico.

Alternative

Ora sai come affrontare un neonato che piange, ma che dire dei bambini più grandicelli? Se semplicemente non vogliono ascoltare, prova una delle seguenti tecniche invece della punizione fisica.

Time out

Quando l’Host Kid si comporta male, portalo in uno spazio tranquillo. Spiega in termini semplici cosa ha fatto di sbagliato. Dagli un po' di tempo per calmarsi, la regola è un minuto di time out per ogni anno di età. Il time out però non dovrebbe mai durare più di 5 minuti.

Togliere i privilegi

Quando senti il bisogno di punire il tuo Host Kid, non picchiarlo! Prova invece a togliergli i privilegi e avvertilo prima di agire. Se non ti ascolta, vai fino in fondo: niente giochi, niente dessert, niente amici per le successive 24 ore. Spiegagli il perché delle tue azioni e soprattutto come riottenere i propri privilegi il giorno dopo.

Conseguenze logiche

Prova ad insegnare al tuo Host Kid le conseguenze logiche. Se la mattina è stanco perché è rimasto alzati fino a tardi, fallo andare a letto prima. Se non  vuole indossare la sciarpa, lascialo andare senza. In questo modo imparerà che le sue scelte hanno delle conseguenze e presto si renderà conto di cosa ha senso fare e cosa no.

Mantenere la calma e andare avanti

La cosa più importante da ricordare è che tu sei l’adulto. Hai molte responsabilità, quindi devi essere in grado di mantenere la calma, non importa quanto la situazione sia fuori controllo. Se ti senti frustrato, non sfogarti sul bambino. Prova a far uscire la frustrazione in un modo sicuro, come ascoltando musica, meditando e facendo dei respiri profondi.
 
Spero che ormai tu sappia che sculacciare e scuotere un bambino è un'idea terribile. Non solo è dannoso per i bambini, ma distrugge anche il buon rapporto che potresti aver avuto con la tua famiglia ospitante. Fatti un favore ed evita le punizioni fisiche.
 
Alla prossima,
Sammy-Jo
 
Lavoretto estivo in Spagna - Diventa Au Pairda Leonie il 17 Apr, 2019Leggi di più »
Gite nel weekend per Au Pair in Americada Sammy-Jo il 14 May, 2019Leggi di più »
Alcuni commenti...
Lascia un commento:
Unisciti a noi
AuPair.com è social: visita i nostri account sui social network, unisciti alla nostra community e ricevi gli ultimi aggiornamenti dal mondo alla pari!
Iscriviti alla nostra newsletter:
Iscriviti come:
Ragazza alla pari
Famiglia ospitante
Iscrivendoti, dai il tuo consenso a ricevere informazioni da AuPair.com. Puoi annullare l'iscrizione quando vuoi.
Unisciti a noi
Non vedi l'ora di iniziare la tua esperienza alla pari? AuPair.com ti aiuterà a trovare la tua futura famiglia ospitante
Registrati con noi e scopri cosa possiamo fare per te:
Registrati come Au Pair Registrati come famiglia