au pair

I miei consigli per un colloquio perfetto con la Famiglia ospitante

Di Wiktoria on Dec 21, 2018
Au Pair Wiktoria: I miei consigli per un colloquio perfetto con la Famiglia ospitante
Ciao a tutti,
 
E' di nuovo Wiktoria. Oggi vi parlerò del primo incontro con la Famiglia ospitante su Skype.
Siccome ne ho avuti molti, voglio condividere con voi la mia esperienza e darvi i miei consigli per fare una buona prima impressione. Dalla mia esperienza personale, so che questo può essere un momento molto stressante, soprattutto la prima conversazione (perché con ogni successiva si migliora). Per questo motivo, ho preparato dieci domande di base per il primo colloquio, che considero il più importante e cruciale. Vorrei anche consigliarvi su ciò che NON vale la pena di chiedere subito, in modo che possiate evitare di fare una brutta impressione. Vi darò poi alcuni esempi di domande che mi sono state poste ogni volta da una famiglia ospitante durante i colloqui. Quindi andiamo dritti al punto!
 
Naturalmente, durante la prima conversazione non si scopre tutto sulla famiglia. Secondo la mia esperienza, so che vale la pena ripetere la conversazione almeno due o tre volte prima di scegliere una potenziale famiglia per trovare l'abbinamento perfetto. La cosa più importante è che la famiglia si adatti a ciò che è più importante per voi, e dovete esserne sicuri perché vivrete insieme sotto lo stesso tetto per un periodo di tempo più o meno lungo.
 
Il primo passo, naturalmente, è quello di trovare delle famiglie da contattare sul sito web di riferimento, oppure può anche accadere che vi contatteranno direttamente. È importante scrivere nel vostro profilo informazioni di base e una breve nota su di voi, in modo che la famiglia abbia qualche informazione e possa farvi delle domande durante la conversazione, senza perdere tempo su questioni di base che dovrebbero essere già scritte nel profilo. Sinceramente, più vi dedicate alla preparazione del vostro profilo, più le potenziali famiglie vi contatteranno, perché vedranno che siete seriamente intenzionati a diventare Au Pair.
 
Una volta che vi mettete in contatto attraverso la piattaforma e iniziate a scrivere messaggi, prima o poi una delle due parti proporrà un incontro su Skype. Questo punto è estremamente importante, perché durante un incontro su Skype è possibile conoscersi meglio.
Prima di tutto, quando si tratta di fare domande, bisogna fare attenzione alle abitudini che si hanno a casa, a ciò che ti sta bene e a ciò che non ti sta bene; cosa ti piace, cosa non ti piace, quali comportamenti accetti e quali non accetti, ecc. Quindi la cosa più importante è scrivere su un pezzo di carta ciò che sicuramente non accetterai e ciò che ti sta più a cuore.
 
Ora, diamo un'occhiata alla mia lista di domande:
  1. Quanti anni hanno i bambini e come si chiamano?
  2. Cosa piace fare ai bambini? (Passioni, sport, giochi e attività, ecc.)
  3. Perché siete interessati ad ospitare un Au Pair? Avete già avuto un Au Pair?
  4. Com'è il vostro stile di vita? (Attivo o rilassato, ecc.)
  5. Sarò responsabile delle faccende domestiche?
  6. Quante ore al giorno avrò libere? Come trascorrete i fine settimana con i vostri figli? Avrò i fine settimana liberi?
  7. Che tipo di regole volete che l'Au Pair segua?
  8. Potrò usare l'auto? (Devo pagare la benzina? Se succede qualcosa, avrò un'assicurazione? ecc.)
  9. Qual è la vostra religione e quanto spesso la pratichi?
  10. Potrò frequentare un corso di lingua? (Se sì, pagherete le mie lezioni?)
In generale, non consiglio di chiedere subito soldi, perché si può irritare la famiglia. È importante fare domande sui bambini, sulle tradizioni e sulle usanze della famiglia, in modo che percepiscano il vostro interesse nei loro confronti e si fidino di voi. Inoltre, più sarete curiosi, più scoprirete, il che eviterà qualsiasi delusione al vostro arrivo, poiché sarete preparati per la maggior parte degli scenario.
 
D'altra parte, ci sono alcune domande della famiglia ospitante per le quali dovreste prepararvi. Le ho anche scritte prima dei colloqui con alcune risposte generali, per prepararle meglio, perché quasi tutte le famiglie sono interessate a queste cose.
 
Domande comuni da parte delle Famiglie ospitanti:
  1. Perché vuoi diventare un Au Pair?
  2. Hai esperienza con i bambini? Se sì, quante ore in più o in meno? Di che tipo di bambini ti sei occupato e a che età?
  3. Quali lingue conosci?
  4. Sai cucinare?
  5. Quali sono i tuoi hobby e i tuoi interessi?
  6. Sei flessibile? Potresti gestire i bambini in situazioni di crisi?
  7. Quali sono le tue abitudini alimentari?
  8. Da quanti anni ha la patente di guida? Sai guidare con il cambio manuale o automatico?
  9. Hai fratelli e sorelle? Quanti anni hanno? Hai un buon rapporto con loro?
  10. Cosa faresti se: il bambino non ti ascolta, i fratellini litigano tra loro o il bambino non si sente bene?
Così vi ho fatto dieci esempi di domande da entrambe le parti. Naturalmente si tratta solo di domande di base, dovrete formulare domande individuali a seconda della vostra situazione. Non c'è motivo di essere nervosi durante queste conversazioni: sia la Famiglia ospitante che l'Au Pair saranno un po' nervosi perché è un momento importante. Per questo motivo è fondamentale essere preparati, in modo da poter essere più rilassati e sapere cosa aspettarsi.
 
Spero che le mie domande vi siano utili e vi aiutino a trovare il vostro match perfetto. Non vergognatevi di chiedere qualcosa che considerate importante. Cercate di scoprire tutto per non rimanere delusi dopo!
Buona fortuna a tutti voi! Incrocio le dita!
 
Per oggi è tutto.
Rimanete sintonizzati per saperne di più!
Wiktoria
 
Se avete domande per Wiktoria, potete raggiungerla su Instagram: @wiktoriasitarczyk
Come sono diventata Au Pair in Spagnada Wiktoria il 18 Dec, 2018Leggi di più »
Esperienza Au Pair in Australiada Jordan il 10 Jan, 2019Leggi di più »
Alcuni commenti...
Lascia un commento:
Unisciti a noi
AuPair.com è social: visita i nostri account sui social network, unisciti alla nostra community e ricevi gli ultimi aggiornamenti dal mondo alla pari!
Iscriviti alla nostra newsletter:
Iscriviti come:
Ragazza alla pari
Famiglia ospitante
Iscrivendoti, dai il tuo consenso a ricevere informazioni da AuPair.com. Puoi annullare l'iscrizione quando vuoi.
Unisciti a noi
Non vedi l'ora di iniziare la tua esperienza alla pari? AuPair.com ti aiuterà a trovare la tua futura famiglia ospitante
Registrati con noi e scopri cosa possiamo fare per te:
Registrati come Au Pair Registrati come famiglia