au pair

Come diventare interprete

Di Niamh on Dec 12, 2019
Come diventare un interprete
Il tuo soggiorno Au Pair sta finendo e non sei sicuro di quello che vuoi fare in futuro? Metti in pratica le tue conoscenze linguistiche e diventa un interprete!

Cosa fa un interprete?

Il compito principale di un interprete è tradurre un discorso da una lingua all’altra. L’interprete lavora sul momento, utilizza le sue conoscenze lessicali, senza la possibilità di consultare dizionari o altre fonti. Ciò rende l’interpretariato un compito difficile, dato che gli interpreti devono ascoltare, capire e memorizzare un discorso per poi riprodurlo nella lingua target. Gli interpreti devono assicurarsi di trasmettere il significato del discorso originale quando lo traducono nella lingua di arrivo.
 
Di solito gli interpreti lavorano con la loro lingua madre ma possono spaziare tra le lingue che conoscono.

Qual è la differenza tra interpreti e traduttori?

I traduttori e gli interpreti vengono spesso confusi poiché entrambe le professioni vengono associate con la traduzione da una lingua all’altra. Al contrario, sono due carriere molto diverse che richiedono competenze altrettanto diverse. Come abbiamo scritto nello scorso post, i traduttori si occupano di tradurre testi scritti, mentre gli interpreti lavorano con la lingua parlata.
 
I traduttori devono avere competenze scritte eccellenti per riscrivere testi nella lingua target. Essi possono usare materiali di riferimento, come dizionari, per perfezionare la traduzione, mentre gli interpreti possono fare riferimento solamente alle loro conoscenze pregresse, al vocabolario di loro competenza e alla loro esperienza. Il tipo di pressione è molto diversa, dato che i traduttori lavorano con scadenze prestabilite, mentre gli interpreti lavorano sul momento.
 
I traduttori traducono solitamente nella loro lingua madre, mentre gli interpreti usano attivamente più di una lingua. Questi ultimi, lavorando con i clienti, devono tenere un comportamento professionale, assicurandosi di trasmettere il messaggio voluto, comprensivo di tonalità, emozioni e sfumature.

Quanto guadagna un interprete?

Lo stipendio di un interprete varia da paese a paese. Ad esempio, negli Stati Uniti il salario annuale si aggira attorno ai $47,190, in Francia è di €46,929 circa, nel Regno Unito è approssimativamente £41,570 annuali. Ovviamente l’ammontare dello stipendio varia a seconda delle qualifiche e dell’esperienza di ogni candidato.

Tipi di interpreti

Gli interpreti possono lavorare in diversi luoghi come ospedali, tribunali, riunioni. Il luogo e la ragione per cui un interprete viene richiesto possono influire sul tipo di interpretazione usata. Ne abbiamo raccolte 5:
  • Interpretazione simultanea: Durante l’interpretazione simultanea, l’interprete deve comunicare un certo messaggio nella lingua target nello stesso momento in cui viene pronunciato il discorso. L’ascolto e la comprensione simultanea sono certamente due fasi estremamente difficili. Lo scopo dell’interpretazione non è parafrasare ma trasmettere l’esatto discorso in lingua. L’interprete di solito siede in una cabina, ascolta tramite delle cuffie e interpreta al microfono. L’interpretazione simultanea è spesso usata durante gli eventi commerciali e in tribunale; richiede molta concentrazione e può essere molto stancante, per questo spesso vengono reclutati più interpreti nello stesso momento.
  • Interpretazione consecutiva: L’interpretazione consecutiva avviene quando lo speaker parla da 1 a 5 minuti circa e l’interprete traduce il fulcro del discorso. Sono necessarie eccellenti capacità di prendere appunti e una buona memoria per effettuare un'interpretazione consecutiva, che di solito è richiesta negli incontri di business.
  • Interpretazione di viaggio: questo tipo di interpretazione avviene quando l’interprete accompagna i clienti in viaggi d’affari all’estero e presenzia alle riunioni di lavoro. questi interpreti non solo aiutano il cliente ad effettuare una comunicazione di successo ma si preoccupano di mediare quelle differenze culturali che si potrebbero incontrare.
  • Interpretazione telefonica: Con l’interpretazione telefonica l’interprete non è presente fisicamente ma interpreta telefonicamente. Questo tipo di interpretariato non è accurato come gli altri, dato che viene meno la resa della gestualità utilizzata dallo speaker. Al telefono l’interprete può interpretare sia simultaneamente che consecutivamente, a seconda di cosa desidera il cliente.
  • Interpretazione a sussurro: l’interprete non indossa cuffie e non siete in una cabina ma è accanto al cliente, sussurrandogli la traduzione all’orecchio. Questo tipo di interpretazione è spesso usata in incontri di business o durante interviste di celebrità.

Requisiti per diventare un interprete

Generalmente gli interpreti necessitano di una laurea triennale in lingue o interpretariato e devono avere un’ottima padronanza di almeno due lingue - di solito l’inglese è una delle due lingue. Gli interpreti non necessitano di una preparazione specifica ma devono dimostrare di avere le competenze necessarie a questo tipo di lavoro. Per lavorare in ospedale o in tribunale, per esempio, è previsto un training specializzato a cui segue una certificazione. Non è necessario avere una laurea in traduzione e interpretariato, anche se essere specializzati in materia è sicuramente un aspetto importante durante la ricerca del lavoro. Ci sono diverse associazioni internazionali che offrono corsi di interpretariato come la American Translators Association, e l’International Association of Professional Translators and Interpreters.

Competenze e qualità necessarie per gli interpreti

  • Conoscenze linguistiche
  • Competenze culturali
  • Eccellenti competenze di ascolto
  • Intelligenza emotiva
  • Saper lavorare sotto pressione
  • Ottime capacità di espressione
  • Competenze interpersonali
  • Buona memoria
  • Saper prendere appunti
  • Essere multi-tasking

Come l’esperienza Au Pair può aiutarti a diventare un interprete

L’esperienza Au Pair può essere di grande aiuto nella carriera di interpretariato. Avere trascorso un periodo all’estero in un paese straniero, essersi adattati a una nuova cultura sono cose che un interprete deve essere disposto a fare per essere efficiente e professionale. Durante il soggiorno Au Pair, potresti fare pratica come interprete, usando la tua lingua madre per fare esperienza. Organizzazioni e istituzioni locali, come ospedali ed eventi sportivi, in cui gli interessati possono essere internazionali, richiedono talvolta la presenza di interpreti. Puoi provare a chiedere alla tua Famiglia Ospitante di eventuali opportunità di volontariato come interprete nell’area.

Da dove cominciare?

Il primo passo è sempre quello di aggiornare il CV, includendo qualità e abilità essenziali per l’interpretariato (vedi sopra). Il prossimo passo è realizzare una lettera di presentazione che puoi sempre modificare a seconda del lavoro per cui fai domanda. La lettera di presentazione di solito comprende un breve riassunto delle competenze rilevanti e la motivazione per cui vuoi diventare un interprete. Poi devi decidere dove vorresti lavorare. Se pensi di voler rimanere nel paese della tua Famiglia Ospitante, potresti aver bisogno di un visto. Ultimo ma non ultimo, inizia a cercare lavoro!
 
Non sei ancora sicuro se l’interpretariato fa per te? Leggi delle altre professioni possibili dopo il soggiorno Au Pair!
Registrazione gratuita per tutti i candidati Registrazione per Famiglie Ospitanti
Il tuo soggiorno Au Pair su un’isolada Julia il 10 Dec, 2019Leggi di più »
Natale nel mondoda Felicia il 17 Dec, 2019Leggi di più »
Alcuni commenti...
Lascia un commento:
Unisciti a noi
AuPair.com è social: visita i nostri account sui social network, unisciti alla nostra community e ricevi gli ultimi aggiornamenti dal mondo alla pari!
Iscriviti alla nostra newsletter:
Iscriviti come:
Ragazza alla pari
Famiglia ospitante
Iscrivendoti, dai il tuo consenso a ricevere informazioni da AuPair.com. Puoi annullare l'iscrizione quando vuoi.
Unisciti a noi
Non vedi l'ora di iniziare la tua esperienza alla pari? AuPair.com ti aiuterà a trovare la tua futura famiglia ospitante
Registrati con noi e scopri cosa possiamo fare per te:
Registrati come Au Pair Registrati come famiglia