au pair

Situazioni inappropriate come Au Pair e come affrontarle

⏱ 6 min read
Il programma Au Pair è un'esperienza benefica sotto molti punti di vista. Persone di tutto il mondo apprezzano e approfittano dei vantaggi di questa opportunità. Imparare una nuova lingua, conoscere nuove persone e sapere come si lavora in un Paese diverso sono solo alcuni dei vantaggi di diventare Au Pair. Tuttavia, come in ogni aspetto della vita, è necessario prestare attenzione ed essere preparati nel caso in cui si debbano affrontare situazioni inappropriate. Il team di AuPair.com vuole che sappiate come comportarvi di fronte a queste ipotetiche situazioni.
Situazioni inappropriate soggiorno Au Pair

Che cos'è una situazione inappropriata?

Prima di tutto, dobbiamo stabilire cosa si intende per "situazione inappropriata". Con questo termine intendiamo tutte le situazioni che potrebbero essere pericolose o irrispettose per l'Au Pair prima o durante il soggiorno. Se un membro della Famiglia Ospitante o della presunta Famiglia Ospitante sembra avere un interesse diverso nei tuoi confronti, l'esperienza Au Pair potrebbe capovolgersi di 180º e smettere di essere la meravigliosa esperienza che desideriamo e lavoriamo per farti vivere. AuPair.com non è un'agenzia full-service, ma un sito di matching online che aiuta a mettere in contatto le Famiglie Ospitanti con i candidati in tutto il mondo. Sebbene il nostro team lavori ogni giorno per scovare truffatori e famiglie disoneste, è responsabilità del candidato assicurarsi che la famiglia con cui è entrato in contatto abbia buone intenzioni. Questo è il motivo per cui noi di AuPair.com poniamo tanta enfasi sulla necessità di un processo attento, lento e sicuro nella scelta e nell'incontro con la Famiglia Ospitante. Ma come si fa a sapere quando ci si trova in una situazione del genere?

Come riconoscere il problema

Può accadere sia online che di persona ed è importante capire i segnali che possono metterci in guardia da situazioni del genere.
 
  • Comportamento non professionale

    Sebbene l'esperienza Au Pair sia incentrata sul fatto che il candidato diventi parte della famiglia, è importante capire che ci sono dei limiti e dei confini tra la Famiglia Ospitante e l'Au Pair basati sul rispetto e sulla professionalità. Dopotutto, l'Au Pair lavora ancora per la Famiglia Ospitante e quest'ultima paga l'Au Pair sotto forma di paghetta, vitto e alloggio. Questi limiti professionali o di rispetto servono a preservare la sicurezza e l'integrità sia dell'Au Pair che della Famiglia Ospitante. Se un membro della Famiglia Ospitante o della presunta Famiglia Ospitante oltrepassa questi confini, ciò può avvenire in vari modi. Può richiedere condizioni di lavoro non eque, chiedere all'Au Pair di rinunciare alle ferie o mancare di rispetto all'integrità dell'Au Pair in modo indesiderato. Alcuni esempi in cui questo può manifestarsi sono il linguaggio verbale, il contatto fisico non richiesto, le richieste di immagini o favori senza precedenti, gli inviti a scenari indesiderati e scomodi e un comportamento controllante.
  • Processo di selezione discontinuo e confuso

    Durante la conversazione online con la vostra futura Famiglia Ospitante, gli argomenti trattati sono molto importanti. L'interesse principale che la Famiglia Ospitante dovrebbe avere nei vostri confronti è la vostra abilità con i bambini, il vostro background culturale e accademico, le condizioni di lavoro, il corso di lingua e i requisiti per il visto d'ingresso nel Paese ospitante. La Famiglia Ospitante deve essere capace e disposta a mostrarsi nelle videochiamate e in altri tipi di incontri online. La Famiglia Ospitante non deve esprimere preoccupazioni sulla vostra vita sentimentale, sulle vostre relazioni passate, sul vostro aspetto fisico, sul vostro orientamento sessuale o su qualsiasi altro tipo di questione intima che non sia legata al vostro arrivo e ai vostri compiti di Au Pair. Se durante il processo di selezione la Famiglia Ospitante continua ad andare avanti e indietro tra l'appropriato e l'inappropriato, ciò potrebbe significare che un l’utente in questione vanta interessi differenti da quelli che dovrebbe avere nei confronti di un’Au Pair o di una tata. Reindirizza gentilmente la conversazione, poni dei limiti o, in extremis, opta per la chiusura della comunicazione con la famiglia.
  • Sovraesposizione e violazione della privacy

    Trascorrere del tempo di qualità con la propria Famiglia Ospitante è estremamente importante. Non c'è nulla di male nel guardare film o la TV insieme, fare gite o passeggiate, andare a fare shopping al centro commerciale e divertirsi con la propria Famiglia Ospitante! Vi incoraggiamo a trascorrere del tempo di qualità con loro e a creare un legame. Tuttavia, la particolare insistenza di un singolo membro della Famiglia Ospitante, a parte i bambini, nel voler trascorrere del tempo da soli senza alcun motivo, potrebbe essere motivo di sospetto, ancor di più se continua a insistere anche dopo aver posto dei limiti. Anche la violazione dei tuoi spazi sicuri e della tua privacy è molto grave. Dovresti sempre poter avere la tua privacy. Questo, ovviamente, non significa essere negligenti nei confronti dei propri doveri di Au Pair, ma è necessario capire che nessuno nella Famiglia Ospitante deve invadere la tua intimità in alcun modo.
 
Per individuare più facilmente questi segnali, devi sempre tenere a mente cosa puoi o non puoi fare tu in quanto Au Pair e cosa invece è consentito alla Famiglia Ospitante. Sii chiara/o e rispettosa/o quando poni dei limiti, ma allo stesso tempo assertiva/o. Se qualcosa ti fa sentire a disagio, dillo ad alta voce e non cercare di nasconderlo.

Ho notato uno scenario inappropriato come questo, cosa devo fare?

Prima del soggiorno 
Se sei ancora in fase di selezione, dovresti cercare di valutare la situazione da un punto di vista di sicurezza e di attenta considerazione, nel caso in cui non fossi sicura/o. Chiedi ad amici e parenti la loro opinione, cerca di essere assertiva/o quando parli con loro e sii il più professionale possibile. In caso di palese mancanza di rispetto e di comportamenti scorretti, ti invitiamo ad avvertire dell'accaduto il nostro servizio di assistenza, specificando il member ID associato al profilo in questione, in modo da poterlo bloccare e avvisare gli altri candidati con i quali tale utente è entrato in contatto. Ci sono due pulsanti sul profilo utili per bloccare un profilo e lasciare un reclamo. Interrompi ogni comunicazione con l’utente e continua la tua ricerca.

Come tutelarsi prima del soggiorno 

  • Organizza almeno 3 videochiamate con la Famiglia Ospitante
  • Assicurati di poter parlare anche con i bambini durante le videochiamate. Ricorda che i bambini sono sinceri
  • Chiedi alla Famiglia Ospitante di illustrarti quali saranno i tuoi orari come Au Pair
  • Definisci in anticipo il tuo orario di lavoro, la paghetta, le ferie, i doveri e le tue responsabilità come Au Pair
  • Non inviare mai denaro a nessuno
  • Assicurati di leggere il contratto e di individuare eventuali clausole problematiche
  • Firma il contratto prima di arrivare nel Paese ospitante
  • Sii attenta/o e paziente nel processo di selezione
  • Chiedi sempre delle foto della casa e del luogo in cui vivrai. Assicurati di sapere dove stai andando

Durante il soggiorno alla pari

Se invece sei nel bel mezzo del tuo soggiorno Au Pair e ti trovi di fronte a una situazione di disagio, devi valutare la situazione anche dal punto di vista della sicurezza. Se ti senti a disagio o hai la sensazione di subire questo tipo di comportamento da parte di qualcuno della famiglia, fallo presente e dillo chiaramente. Chiarisci la situazione in modo rispettoso, ma ricorda che rispettoso non significa assolutamente sottomesso. Se la questione viene chiarita in tempo, sarai tu a decidere se continuare o meno il soggiorno. Nel caso in cui la Famiglia Ospitante non capisca il tuo disagio o cerchi addirittura di sminuirlo, ti consigliamo di rescindere il contratto. Informa la Famiglia Ospitante della tua decisione e prendi le misure necessarie per garantire la tua sicurezza. Informa le autorità competenti del Paese ospitante della tua situazione e rendila nota agli enti federali competenti per l'impiego. Assicurati di dare sempre la priorità al tuo comfort e alla tua sicurezza e prendi in considerazione la possibilità di trovare un'altra sistemazione nel caso in cui la situazione con la tua Famiglia Ospitante si aggravi e diventi instabile.

Come proteggersi durante il soggiorno

  • Fornisci ai tuoi genitori, amici o persone fidate l'indirizzo e i dati di contatto della tua Famiglia Ospitante
  • Procurati i numeri delle autorità locali e delle organizzazioni federali competenti per garantire la tua sicurezza
  • Sii sempre educato, ma pretendi anche la tua educazione 
  • Sii consapevole di ciò che ti circonda e del comportamento degli altri
  • Nel caso in cui succeda qualcosa, assicurati di comunicarlo e di farlo presente
  • Non lasciarti intimidire o manipolare da nessuno, sappi quello che puoi fare e quello che non puoi fare
  • Stabilisci chiaramente i tuoi confini
  • Assicurati di avere abbastanza soldi per poter comprare un biglietto e tornare a casa in caso di emergenza

Conclusione

Ogni soggiorno all'estero è una grande opportunità di crescita e miglioramento personale, ma è importante fare attenzione e avere un piano B nel caso in cui qualcosa non vada come previsto. Stai all'erta e non aver paura di dire le cose come stanno. Non lasciarti manipolare o convincere ad acconsentire a qualcosa che non vuoi o a partecipare a qualcosa che ritieni possa compromettere la tua sicurezza o i tuoi principi. Se seguirai questi consigli, avrai un piano B e intraprenderai questa esperienza con la mente e gli occhi aperti, tutto andrà bene.

Stai al sicuro!